Letture di management

Qualche consiglio da Tutto sul Management

La nuova rivoluzione delle macchine: Lavoro e prosperità nell’era della tecnologia trionfante.

Erik Brynjolfsson , Andrew McAfee

 

Ed. Feltrinelli.

Libro fondamentale per capire le tendenze economiche attuali. Come la tecnologia digitale sta modificando radicalmente le logiche del lavoro. Una seconda rivoluzione delle macchine dopo quelle dei robot degli anni 80 in fabbrica . Le nuove macchine stanno sostituendo il lavoro non più di fabbrica (o solo di fabbrica), ma professionale. Dove c’è prevedibilità, ripetitività le macchine superano l’uomo, anche in competenze complesse come quelle di una diagnosi medica.
Nessuno riesce più a battere un supercomputer a scacchi, ma per ora una macchina non può sostituire il lavoro di un artigiano.
L’evoluzione della tecnologia digitale segue la legge di Moore ancora oggi. Siri risponde sempre meglio ai comandi umani. Finalmente l’intelligenza artificiale è alla nostra portata. Intanto si distruggono milioni di posti di lavoro e l’indice di Gini si allontana pericolosamente dal valore 1 che sta ad indicare una equa ripartizione della ricchezza. La Kodak distribuiva ricchezza a milioni di persone laddove Instagram distribuisce miliardi di dollari a poche persone. Quali soluzioni a queste contraddizioni ?

Wishcraft

How to get what you really want

Barbara Sher

Ed. Ballantine Books

Google Ngram Viewer è uno strumento che permette di ricercare parole e idee in una banca dati di oltre 5 milioni di libri di tutti i secoli. Questo semplice ma potente programma ha registrato che negli ultimi 20 anni la ricerca “fulfilling career” ha avuto una crescita esponenziale a differenza di “a secure career” che ha invece registrato una contrazione. Questo è solo uno dei tanti esempi che si possono citare su come la ricerca della soddisfazione professionale sia un argomento caldo come mai in passato. Un nodo cruciale, di estrema rilevanza sia per gli individui sia per le organizzazioni, che impatta direttamente la qualità della vita e delle performance professionali.

Barbara Sher guida sapientemente il lettore in un percorso molto pragmatico dove si alternano strumenti di self-coaching, problem solving e bilancio delle competenze per capire veramente cosa si voglia e cosa fare per ottenerlo.

Un libro essenziale e quanto mai attuale per imprenditori, start-upper, professionisti delle risorse umane e coach.

In un mercato del lavoro così liquido che impatto può avere mettere la soddisfazione al primo posto?

Economisti da Nobel

di Roberto Fini

Ed. Hoepli

Tutto ciò che riguarda il mondo del management ha origine da qualche studioso di economia. Nonostante ciò, le conoscenze economiche di molti manager sono limitate o circoscritte a pochi ambiti.

Fini ha una grande dote: descrivere concetti anche molto complessi, in modo sintetico e comprensibile .

Economisti da Nobel è un bellissimo libro di economia, nel quale Roberto Fini ha descritto la biografia e le principali teorie dei più importanti economisti che sono stati insigniti del premio Nobel dell’economia, istituito nel 1969.

Leggete questo libro e scoprirete che molte “invenzioni” di management e mode della consulenza hanno origine in teorie di studiosi che hanno speso la propria vita per la ricerca e per l’insegnamento.

Complimenti a Fini, non si trovano molti autori italiani così bravi a divulgare l’economia.

Switch – come cambiare quando cambiare è difficile.

Chip Heath, Dan Heath

Ed. Rizzoli Etas

Cambiare è sempre difficile, i due autori ci spiegano perché.

Non è difficile convincere la “guida” o la nostra parte razionale, ma è molto più gravoso portarsi dietro l’elefante, la nostra parte emotiva. Non basta spiegare le ragioni bisogna trovare il giusto meccanismo motivazionale per smuovere l’elefante. La guida deve ideare e rappresentare il percorso da seguire.

Teoria, metodo pratico e molti casi rendono questo libro un utile “manuale” sul cambiamento, forse più utile di tutti gli scritti del guru del cambiamento John Kotter, un po’ troppo teorico e complicato.

Molto utile in questo periodo.

Lezioni napoleoniche

Ernesto Ferrero – ed. Mondadori

Libro di management del Direttore della Fiera del libro di Torino.

Del 2005, ma ancora molto attuale. Strutturato e scritti molto bene, pieno di esempi che rendono questo testo molto pratico e utile per tutti i manager.

Ogni capitolo tratta una competenza manageriale: ad es. il governo dei collaboratori. Napoleone leader moderno intuisce molto bene i meccanismi motivazionali. Scende fra i suoi uomini, annulla le distanze che separano il comando dalla truppa. I suoi lo considerano uno di loro e sono disposti a seguirlo ovunque.

Un esercito di “cialtroni” che triplica la propria forza sul campo di battaglia.

Un altro esempio: come Napoleone usa l’organizzazione. Intuisce che un’organizzazione snella possa rappresentare una caratteristica vincente contro eserciti pesanti e lenti. La logistica diventa un’arma vincente.

Da leggere.

The following two tabs change content below.
Avatar

Stefano Pivi

Da oltre venti anni nella consulenza e formazione manageriale. MBA
Avatar

Ultimi post di Stefano Pivi (vedi tutti)

Comments are closed.