Leadership Lab

Leadership Lab

Come sviluppare la leadership?

Questo è il tema principale al centro dello sviluppo delle competenze manageriali degli ultimi anni.

Cosa si intende per leadership

Innanzitutto cosa si intende per leadership? Le teorie sono molteplici, nate in diversi ambiti: quello psicologico, quello sociologico ed infine quello più legato al mondo del management.

Il modello trasformazionale (James McGregor Burns 1978) descrive un leader attento ai bisogni dei “seguaci”.  Il leader è un modello per i “follower”, riesce a ispirarli e a motivarli per raggiungere gli obiettivi. Li stimola a produrre nuove idee (Bass, Avolio 1985).

Nella leadership carismatica il carisma ( Max Weber – Robert House ) è un “dono divino” quasi spirituale. Si ha un leader dominante, con una forte influenza sui seguaci che condividono i suoi valori “morali”. I “seguaci” di un leader carismatico si affidano completamente a lui. Il rapporto con il leader è quello di devozione.  Per questo il rischio di seguire leader carismatici negativi è elevato.

Infine il punto di vista di John P. Kotter – uno dei principali guru di management su questo argomento – distingue  il leader dal manager. Leader è colui che ha la visione del futuro, che “vende” questa visione alle persone, le ingaggia e le motiva e le conduce a concretizzare questa visione. Dà senso alle cose, al gruppo, all’impresa. La leadership si esplica in alcuni comportamenti precisi.

Il manager è colui che gestisce, organizza, pianifica, affronta e risolve i problemi.

Per Kotter oggi è importante  avere organizzazioni con un elevato livello di leadership, così come una grande capacità di management. Ma spesso queste capacità non coincidono nelle stesse persone.

Leadership e organizzazione

La leadership all’interno di un’impresa va sviluppata, gestita e controllata. Indispensabile per traghettare le imprese nel futuro, per orientare i comportamenti. Sviluppata per garantire la sopravvivenza dell’impresa. Controllata per evitare situazioni rischiose.

La leadership si concretizza in competenze (Goleman ne ha individuate 6). Ad esempio la capacità di coinvolgere emotivamente le persone, di convergere verso un insieme di valori comune, di motivare e influenzare le persone, di “potenziarle”, di dare senso al futuro dell’organizzazione.

Alcune persone hanno attitudini che facilitano lo sviluppo queste competenze, ma tutti noi abbiamo tratti di leadership prevalenti, e possiamo crescere partendo dalla consapevolezza delle nostre capacità.

I leadership lab Stra-Le sono progetti di sviluppo in cui l’individuo viene osservato e misurato nelle proprie caratteristiche e capacità di leader. Si condivide un cammino di sviluppo costituito da una serie di attività che lavorano sulle aree di miglioramento concordate.

Le attività sono molteplici e diverse fra loro: da percorsi di coaching individuali o di gruppo ad attività che lavorano su alcune singole capacità. Da esperienze tratte dal mondo dello sport, ad altre più vicine alla realtà lavorativa del manager.

Iscriviti alle nostre newsletter!


The following two tabs change content below.
Avatar

Stefano Pivi

Da oltre venti anni nella consulenza e formazione manageriale. MBA
Avatar

Ultimi post di Stefano Pivi (vedi tutti)

Comments are closed.