Finanzia il tuo piano di sviluppo digitale

Lo sviluppo delle competenze digitali dei dirigenti finanziate da Fondirigenti

L’opportunità

L’avviso 3/2016 del fondo interprofessionale Fondirigenti rivoltoai dirigenti, finanzia piani di sviluppo delle competenze digitali per le Piccole e Medie Imprese (PMI)

I progetti sono presentabili da gennaio a marzo 2017 e riguardano diverse tematiche con due possibili linee di intervento:

Progetti che riguardano l’incremento delle competenze dei dirigenti per la trasformazione digitale dell’impresa (competenze di natura prevalentemente strategica) coerentemente con le linee del piano Industria 4.0 del ministero dello sviluppo economico.

Progetti che riguardano la crescita delle competenze digitali più orientate all’operatività, tra cui ad esempio quelle finalizzate allo sviluppo dell’e-commerce o alla “e-reputation” dell’impresa.

Stra-Le ha realizzato diverse esperienze in piani di sviluppo delle competenze digitali a livello manageriale.

Si propone ora alle PMI iscritte a Fondirigenti, per progettare percorsi di crescita su questo tema. L’azienda si può affidare a Stra-Le quale ente attuatore (certificato ISO 9001:2015 EA37 per la formazione manageriale) per la realizzazione e proposizione al fondo di progetti da finanziare. Ed è tutto gratis.

Il patto è molto chiaro: nel caso non si ottenesse il finanziamento nulla è dovuto a Stra-Le.

La nostra missione è di realizzare piani concreti, efficaci per aiutare le imprese in un cambiamento strategico non più rimandabile: quello digitale.

Non esitare lascia i tuoi dati, sarai richiamato al più presto.

Nominativo*
Società:
E-mail:*
Cellulare:
-

E-Leadership – le competenze digitali dei manager

Ormai la rivoluzione digitale è un fatto assodato per tutte le imprese. Non si discute più se fare il “cambiamento” digitale ma con quali modalità e competenze digitali affrontare questo cambiamento, che è prima di tutto di natura strategica.

Abbiamo tutti sotto gli occhi la crisi dell’editoria, della televisione e anche delle banche in Italia, dovuta per una buona parte al ritardo di almeno 6-10 anni nell’affrontare questa importante trasformazione.

Per questo si parla tanto di competenze digitali, ma le opinioni su quali siano queste competenze sono le più svariate.

Quando si tratta poi di competenze digitali per i manager riteniamo sia necessario un chiarimento: innanzitutto fra queste competenze ci sono quelle che riguardano la conoscenza e utilizzo delle principali piattaforme e applicazioni del web 2.0.

Oggi un manager non può prescindere dal sapere usare brillantemente strumenti e applicazioni digitali che moltiplicano la propria produttività ed efficacia.

Pensiamo ad esempio a strumenti quali i social interni all’azienda per partecipare a lavori in team “virtuali” o social pubblici per ampliare e mantenere le relazioni con network sempre più estesi.

Occorre dunque conoscere e saper usare i nuovi strumenti e mezzi che hanno sostituito le attività di comunicazione tradizionali, per promuovere il proprio brand o la propria offerta.

Ma ad un manager oggi le imprese chiedono molto di più: sviluppare competenze che possiamo definire di e-leadership.

E-Le@dership

Per e-le@dership intendiamo un insieme di competenze per la guida strategica e operativa dell’impresa.

Conoscere le tecnologie digitali, quali ad esempio quelle che riguardano l’intelligenza artificialeche sta moltiplicando capacità professionali tipiche degli “esperti”, è oggi fondamentale per un manager. Si pensi ad esempio al campo della diagnosi medica o a quella per la consulenza agli investimenti finanziari.

La capacità di visione deve estendersi, includendo le potenzialità che le tecnologie digitali offrono alle imprese in tutte le loro dimensioni: interne come strumenti organizzativi, tecnologie e processi, esterne per caratterizzare il posizionamento dell’impresa.

Il fare network potrà sfruttare le potenzialità offerte dai diversi nuovi mezzi digitali, visti sia come strumento personale sia a livello di azienda.

La capacità di innovare dovrà contemplare le tecnologie digitali sia come strumenti organizzativi, per facilitare il cambiamento, sia come elemento che contraddistingue tutte le variabili di marketing diventate ormai variabili  digitali (e-products / service, e – commerce, e –pricing, e – communication, e – customerXperience, e – segments).

L’obiettivo è in questo caso di far crescere le capacità digitali “strategiche” dei manager per la trasformazione delle imprese in imprese digitali.

Sintesi

  1. Fondirigenti finanzia con un avviso lo sviluppo delle competenze digitali dei dirigenti delle PMI iscritte al proprio fondo.
  2. Stra-Le si propone per presentare dei progetti secondo le linee guida dell’avviso e per realizzarli in caso di finanziamento.
  3. Nulla è dovuto a Stra-le in caso di mancato finanziamento del progetto.

Non perdete questa opportunità, lasciate i vostri contatti. Vi richiameremo al più presto.

Nominativo*
Società:
E-mail:*
Cellulare:
-
The following two tabs change content below.
Avatar

Stefano Pivi

Da oltre venti anni nella consulenza e formazione manageriale. MBA
Avatar

Ultimi post di Stefano Pivi (vedi tutti)

Comments are closed.